Il Blog nella tua strategia di Web Marketing: il sistema di macro e micro obiettivi

Condivisioni

Accade solitamente a Natale. Succede che, seduti attorno ad un tavolo imbandito ad oltranza con panettoni e spumanti, qualcuno tira fuori quel nuovo gioco di gruppo, tanto divertente che tutti attentamente sono lì a seguire la sua spiegazione doviziosa di particolari. Alla fine della quale c’è chi ha la sensazione di aver già capito alla perfezione il nuovo gioco e chi continua ad essere incerto e titubante. In entrambi i casi, è solo dopo aver fatto il primo giro di prova che le idee si schiariscono e le dinamiche divengono chiare.

Lo stesso accade con il blog, corporate o personal che sia.  Alcuni brand credono di averne compreso il funzionamento alla perfezione ed invece faticano ad usarlo nel modo più efficace, altri brand decidono di non integrarlo nella loro strategia di Web Marketing perché, al contrario, si sentono confusi e smarriti di fronte ad un mezzo di comunicazione che condivide nulla o poco con le dinamiche dei tradizionali mezzi di comunicazione.

Ti consiglio di leggere: I 10 Mantra della comunicazione nel Web [+ Infografica].

Eppure del blog il tuo brand non può più fare a meno. Perché? In questo post ti offro una panoramica su cosa il blog può fare per te e su come integrarlo in modo efficace nella tua strategia di Web Marketing.

Prima, però, ti suggerisco di leggere questo post: 7 buoni motivi per aprire un blog aziendale.

Perché aprire un corporate blog?

Se ancora non hai aperto il tuo blog oppure lo hai aperto ma non lo curi a dovere, questi dati riportati da Hubspot ti faranno cambiare idea:

  • i marketers che operano nel B2B e che hanno implementato il blog nella loro strategia di marketing ottengono il 67% in più di leads rispetto a quelli che non si affidano a questo medium;
  • i marketers che hanno dato priorità al blog hanno 13 volte più probabilità di godere di un ROI positivo;
  • entro il 2020 i clienti gestiranno l’85% delle relazioni con i brand prediligendo gli strumenti di contatto online;
  • i brand che hanno un blog ricevono il 97% in più di link al loro sito web;
  • i blog sono valutati dai clienti e dai lettori come la quinta fonte più affidabile per reperire informazioni online.

Già questi pochi dati dovrebbero esser sufficienti per farti capire il reale valore che un blog può avere per il tuo brand. Ma addentriamoci ancora oltre e capiamo insieme cosa può fare concretamente per te il blog. Per aiutarti ho pensato di distinguere gli obiettivi del tuo blog in macro e micro e, leggendo il post, capirai perché.

I 2 macro-obiettivi del tuo blog

Il blog è uno strumento di marketing oggi fondamentale per il tuo brand. Perché? Se usato correttamente, così da sfruttarne tutte le potenzialità e le opportunità, interpretandone il linguaggio e le dinamiche, il blog ti permetterà di raggiungere due macro-obiettivi per te vitali:

  1. Lead Generation, ovvero l’acquisizione di nuovi clienti e l’aumento delle conversioni. Il blog, infatti, ti consentirà di trasformare i lettori prima in prospect, poi in lead interessati al tuo prodotto o servizio;
  2. Lead Management e Customer Retention, ovvero mantenere i clienti che hai conquistato. Coccolarli e curare le relazioni, infatti, ti permetterà di fidelizzare i tuoi lettori-clienti.

Naturalmente, per la riuscita di tale strategia due cose sono fondamentali: il contenuto e la relazione. Entrambi costituiscono il valore aggiunto e condiviso che puoi donare ai tuoi lettori clienti.

Ti consiglio di leggere:

Il sistema di macro e micro obiettivi del tuo blog

 

I micro-obiettivi del tuo blog

Come fare per raggiungere questi macro-obiettivi? Devi affidarti ai micro-obiettivi, stabilirli con precisione e definire le tattiche e gli strumenti con cui raggiungerli. Tengo a precisare, a scanso di equivoci, che non parlo di micro-obiettivi perché di minore importanza rispetto ai macro, bensì perché è raggiungendo questi che di conseguenza potrai fare Lead Generation e Customer Retention.

Il tuo blog è oggi uno strumento fondamentale per:

  1. Fare Branding e migliorare la tua Brand Awareness. Il blog è l’ambiente ideale per raccontare la tua Storia, esprimere la tua identità, comunicare i tuoi valori e le tue esperienze. Il blog è oggi uno strumento fondamentale nella tua strategia di Web Marketing perché ti permette di avere visibilità presso un pubblico ampio a costi contenuti e contribuisce a formare l’immagine che di te hanno i tuoi clienti o pontenziali tali.
  2. Portare traffico qualificato al tuo sito web. Le attività di Content Marketing e di SEO svolte attraverso il tuo blog saranno manna dal cielo per portare traffico qualificato al tuo sito web. E la differenza sta proprio nell’aggettivo qualificato, che indica che coloro che giungono sul tuo sito sono persone interessate alla tua proposta di valore.
  3. Costruire relazioni. Il blog è uno strumento prezioso per costruire, coltivare e mantenere nel tempo relazioni proficue sia con i tuoi lettori-clienti sia con gli influencer di settore, persone che potranno fungere da cassa di risonanza per i tuoi contenuti.
  4. Produrre contenuti efficaci per la tua strategia di Social Media Marketing. Certo, non è un vero e porprio obiettivo, ma prova a modificare un po’ la prospettiva e capirai perché ho deciso di inserire qui anche quest’attività: efficaci sui social sono quei contenuti che ti identificano in modo univoco e originale, che comunicano esattamente il messaggio che intendi promuovere. Nel post Social Network e blog: una tragedia greca ti racconto proprio il rapporto che lega blog e social.
  5. Customer Care. Grazie alla sua capacità di essere immediato e di mettere a proprio agio, di abbattere distanze e barriere, il blog spesso si rivela il luogo in cui i tuoi clienti si muovono con disinvoltura chiedendoti informazioni, assistenza, manifestandoti il loro disappunto o il loro amore. E tu dovrai essere pronto a rispondere con immediatezza, precisione e puntualità.

Ed ora di cosa hai bisogno per gestire il tuo blog?

Per fare in modo che il tuo blog si riveli effettivamente lo strumento indispensabile che è per te e per il tuo brand, ti suggerisco quel di cui hai bisogno:

  • di una strategia di blogging. Nel post Blogging: come si crea una strategia? ti spiego proprio i passaggi che devi seguire per svilupparne una in modo efficace;
  • di un piano editoriale e di un calendario editoriale, che funzioni da navigatore;
  • a seconda dell’impegno che richiede, di un team che ti aiuti a gestire il blog e di una netiquette, ovvero delle linee guida che descrivano ai tuoi collaboratori cosa fare e come comportarsi;
  • di monitorare i risultati che hai raggiunto. Per farlo dovrai stabilire delle KPIs, ovvero degli indicatori di performance che variano a seconda dell’obiettivo che intendi misurare. Ad esempio, quanti link in ingresso hai ottenuto nel dato periodo? Quanti nuovi iscritti alla newsletter hai registrato? Quanti i commenti per post? E ancora, quale il tasso di conversione (dato dal rapporto tra visite della landing page e acquisti o richiesta di informazioni)? Hai ottenuto traffico di qualità?. Naturalmente quest’attività non può prescindere da Google Analitycs, che ti fornisce moltissime informazioni utili per monitorare il comportamento dei tuoi utenti sul blog e agire di conseguenza;
  • di una strategia di promozione che si avvalga di diversi strumenti per amplificare il messaggio che hai comunicato: i Social Network, le Digital PR, gli influencer di settore, le campagne pubblicitarie a pagamento (AdWords e Facebook ADS su tutte), le affiliazioni e l’e-mail marketing.

Ti consiglio di leggere: Facebook ADS: come scrivere un’inserzione efficace.

Raccontami la tua

In questo post ti ho fornito la mia prospettiva, il modo in cui intendo il blog all’interno delle strategie di Web Marketing che, ogni volta, sono per me nuove sfide. Ora tocca a te! Secondo te, qual è il principale vantaggio che il blog può riservare ai brand?

Ti sei già iscritto alla mia newsletter?
Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

10 commenti

  1. Il blog è oggi fondamentale per QUALUNQUE attività (sia fisica che sul web), hai ragione. Personalmente con i miei articoli sul blog (che possono essere anche interviste) ho ricevuto preventivi, clienti, rapporti con influencer, lead eccetera.

    Un’unica cosa aggiungerei all’articolo: che il blog non è necessariamente una serie di articoli, ma possono essere interviste, video, infografiche eccetera (quindi anche la scusa “non so scrivere” cade).

    Ps.: io nel mio blog devo migliorare il monitoraggio 😉

    1. Ciao Rod,
      ben ritrovato! 🙂

      Saper scrivere è fondamentale. Assieme a questo, però, c’è bisogno di molto altro. Soprattutto in un contesto che evolve così velocemente, come quello del web marketing in generale e del blogging in particolare, che come giustamente fai notare abbraccia anche contenuti non strettamente testuali.

      Il monitoraggio è la base della ri-partenza! 🙂

      1. Esatto.

        Personalmente, ad esempio, nel mio blog cerco di diversificare tra interviste video e articoli. Ma non a caso 🙂 Quello che mi chiedo è: il mio interlocutore o il mio articolo darà valore ai miei lettori? Dopo aver ascoltato l’intervista o letto l’articolo sapranno qualcosa che prima non sapevano?

        E quale tipo di “conversione”, di “call to action” voglio per quello specifico articolo? Voglio che lo condividano sui social (e allora magari metti i pulsanti in evidenza), voglio che si iscrivano alla mia newsletter (e allora, forse, è il caso di inserire il modulo di iscrizione alla fine dell’articolo o nella sidebar), eccetera.

        Ciao e ben ritrovata anche a te Ludovica 🙂

        1. Quelle che ti poni sono domande fondamentali per l’efficacia del contenuto e del blog stesso.
          Se hai be chiare le risposte, sei già a metà strada! 🙂

    1. Ciao Davide! 🙂

      Grazie a te per il tuo riscontro. E’importante e soddisfacente leggere le tue parole.
      Quanto al post, ho cercato di far chiarezza sulla reale e concreta utilità del blog in una strategia di Web Marketing.

      Alla prossima,
      Ludovica

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*