Blog e lettori

Blog e lettori: come fidelizzarli?

Condivisioni

E’ un eterno Peter Pan, sempre desideroso di nuove avventure, di dolci coccole e di fantastiche magie. E’ lui, è proprio così il tuo adorato blog. Se credi che ti basterà (si fa per dire! Provaci e poi ne riparleremo…) aver creato la tua bella e fidelizzata community e poi lasciare che il tuo blog cresca da sé, be’ sei proprio sulla strada sbagliata! La costanza, la dedizione e la cura saranno sempre le coccole di cui il tuo blog necessita se il tuo obiettivo è di farlo vivere e diventare adulto.

Ma come si fa per far crescere un blog? Devi fidelizzare il tuo lettore.

Cosa significa fidelizzare il tuo lettore?

Significa essere suo fedele amico, un fido compagno di avventure, la mano tesa nel momento del bisogno, la spalla che ti offre supporto, l’abbraccio che condivide con te esperienze ed emozioni, il diario a cui affidare i tuoi segreti, i tuoi dubbi, le tue incertezze ed anche le tue felicità. Esatto, è proprio questo, tutto questo che tu blogger devi essere per i tuoi lettori!

L’essenza del blogging è nel raccontare ai tuoi lettori una storia emozionante, nell’individuare un problema e offrire la soluzione capace di risolverlo, nel donare qualcosa di te e nell’offrire valore. In definitiva, .amare il tuo blog, amare i tuoi lettori e condividere con loro sapere, conoscenze, competenze ed esperienze.

Come puoi fidelizzare il tuo lettore?

Prima di capire il come, chiariamo il chi. Chi è il lettore fidelizzato?

  • E’ un lettore tuo, che hai conquistato e che perciò ti ama, ti ascolta e ti segue;
  • è anche un lettore che può diventare un fan, un promotore, un evangelizzatore del tuo blog/brand, capace di farti promozione gratuita e disinteressata, perciò ancor più convincente presso nuovi potenziali lettori/clienti. Come sai, la prima fonte di pubblicità in cui crediamo e riponiamo la nostra fiducia è il passaparola, l’opinione di parenti e amici.

Capirai bene, dunque, perché fidelizzare i tuoi lettori sia la strategia migliore per crescere. Ora, però, cerchiamo di capire insieme come fare.

#1. Il tuo lettore è una persona

Hai presente l’alfabeto che hai imparato in prima elementare o la tabellina dell’1 che ti hanno insegnato in seconda? Ecco, questo principio nel blogging è fondamentale proprio come l’alfabeto in italiano e la tabellina dell’1 in matematica. Senza non puoi fare strada, neppure un passo!

Perciò, il mio consiglio è accorcia le distanze con il tuo lettore, trattalo da amico e avvicinati a lui. Come fare? Raccontagli qualcosa di te e delle tue esperienze e fallo usando un linguaggio semplice e amichevole, ma ricordando sempre che a te spetta anche essere autorevole e professionale.

Tip –> Quando scrivi, usa la prima persona singolare e rivolgiti al tuo lettore con il tu. Se sei un’azienda o scrivi per conto di un grande brand puoi prediligere l’uso della seconda persona singolare (noi) e rivolgerti alla tua community parlando di voi. La scelta è di quelle delicate e importanti, fa’ attenzione.

#2. Il tuo blog è evoluzione perpetua

Nel blogging nulla è statico, ma tutto in continuo movimento. I tuoi lettori desiderano novità, nuove occasioni per seguirti e stimoli inediti. Odiano la noia e la staticità, sono curiosi e amanti del nuovo. Attento, però, non sempre i cambiamenti sono ben accolti dai tuoi lettori, soprattutto quando sono radicali o troppo repentini, perciò sperimenta, osserva e ascolta. Sempre.

Hai letto il post in cui ti suggerisco 14 tipi di blog post per combattere la monotonia?

#3. Le 3 S – Semplicità,  Sincerità, Spontaneità

Essere un amico nelle vita reale significa stabilire con l’altro un rapporto onesto, basato sulla sincerità e sulla trasparenza e lo stesso devi fare con i tuoi lettori. Sii te stesso, sii spontaneo, ma senza eccessi né mosse avventate! Autenticità è la parola chiave, una qualità che i tuoi lettori sapranno apprezzare e riconoscere in qualsiasi situazione e sapranno poi ricambiare con il loro affetto.

#4. Rispetta i tuoi lettori prendendoti cura del tuo blog

Fidelizzare i tuoi lettori significa offrir loro contenuti che siano sempre di valore, che siano unici e originali, che non risultino banali e non siano il frutto di un misero copia incolla. Rispettare i tuoi lettori significa anche prenderti cura del tuo blog, dedicarti a lui con impegno e con costanza. Ecco, la costanza è una qualità che al bravo blogger non può mai mancare!

#5. Fidelizzare significa creare un network e condividere

Attorno al tuo blog devi creare un network forte, i cui nodi siano legati da connessioni stabili e potenti. Creare un network significa condividere, significa interagire, significa stimolare la conversazione, rispondere, ascoltare, far tesoro delle critiche. Significa che il lettore è il protagonista della tua attività.

Il comment marketing, le community, i forum, i gruppi e i social, piattaforme ideali di condivisione, di confronto e di dialogo, devono divenire il tuo pane quotidiano. L’interazione è un aspetto fondamentale della fidelizzazione e deve esser capace di offrire contenuti sempre validi. Cosa vuol dire? Che in ogni circostanza quel che tu dici deve aggiungere qualcosa.

#6. Fatti vedere

Non nasconderti! La tua trasparenza a la tua onestà passano anche dalla volontà di metterci la faccia, quella vera, quella reale, di farti vedere e di raccontarti. Senza esagerazioni, senza nessuna totale abolizione della privacy o dell’intimità, ovvio, ma fai vedere anche il tuo lato umano.

Ti consiglio di leggere

Raccontami la tua

Cosa vuol dire, secondo te, fidelizzare il tuo lettore? E come puoi riuscirci? Quali tecniche tu sei solito utilizzare? 

 

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

8 commenti

  1. Un post molto bello, cara Ludo.
    Credo molto nella fidelizzazione del lettore (io, come travel blogger, anziché assecondare troppo Google, cerco la fidelizzazione del lettore), mi regala infinite soddisfazioni.
    E credo anche nell’interazione.
    Ti racconti un aneddoto recente.
    Seguivo tantissimo una blogger (non travel), più grande ed esperta di me.
    Ho provato più volte ad interagire con lei, ma – credimi – mi sono scontrata contro un muro. Sempre.
    Com’è finita? La seguo molto meno. Contino a stimarla come blogger, ma non come persona. Credo che l’interazione sia fondamentale.
    E con essa il rispetto. Se io lettrice ti dedico un secondo del mio tempo per un commento, abbi l’educazione di rispondermi. Ti può sfuggire un commento, ma non te ne possono sfuggire tre.
    Ecco, io direi che la non risposta equivale all’allontanamento del lettore, alla sua delusione.

    Ti abbraccio!

    1. Ciao Manu! 🙂

      Esatto, è proprio come dici: la fidelizzazione del lettore passa anche dal rispetto che nutriamo nei suoi confronti, dall’educazione, dal confronto, dalla considerazione, dalla voglia e dalla capacità di porsi sullo stesso piano, ascoltare e dialogare.
      Una non risposta equivale ad una delusione e una delusione solitamente comporta la perdita di un lettore.
      Siamo Persone prima di ogni cosa.

      Ti ringrazio molto per avermi raccontato la tua esperinza, che di sicuro farà riflettere molti di noi.
      Un abbraccio 🙂

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code