Blogging- l'arte di Amare

Blogging: come l’arte di Amare…

Condivisioni

Diversi anni fa (non sto qui a conteggiare quanti per non farmi prendere da improvviso e irrimediabile attacco di panico!), ho letto un illuminante saggio di Erich Fromm, L’Arte di Amare. Stupendo, davvero stupendo!

In questo libro Fromm parla dell’Amore come di una vera e propria arte da apprendere e per cui non esistono istruzioni specifiche, ma di sicuro delle capacità  da sviluppare, delle riflessioni da conoscere, delle caratteristiche su cui meditare. Talmente affascinante questo saggio che l’ho riletto di recente e ho poi pensato di applicare le sue considerazioni al mio grande Amore, il Blogging. Vediamo un po’ cosa ne vien fuori…Curioso di scoprirlo? Anch’io. 🙂

L’Arte di Amare nel blogging

Ora ti spiego cosa mi ha insegnato il saggio di Fromm.

#1. Il blogging è l’arte di dare

L’amore è un’azione, un potere umano che può essere praticato solo in libertà, e non è la conseguenza di una costrizione. L’amore è un sentimento attivo, non passivo; è una conquista, non una resa. Il suo carattere attivo può essere sintetizzato nel concetto che amore è soprattutto “dare” e non ricevere. […] Dare è la più alta espressione di potenza. Nello stesso atto di dare, io provo la mia forza, la mia ricchezza, il mio potere. Questa sensazione di vitalità e di potenza mi riempie di gioia. Mi sento traboccante di vita e di felicità. Dare dà più gioia che ricevere, non perché è privazione, ma perché in quell’atto mi sento vivo.

Ecco il motivo per cui amo così tanto il blogging: perchè nell’atto di scrivere sto dando ai miei lettori qualcosa di me e mi sento viva. Ed ecco perchè per un brand avere un blog ha un così grande valore: è uno strumento che consente di dare se stesso e di donare ai suoi clienti quello che di più prezioso possiede, ovvero la sua Storia, i suoi valori, la sua quotidianità. Ed è proprio da questa condivisione che nasce il sentimento di unità e di fedeltà dei clienti/follower nei confronti del blogger e del brand.

#2. Il blogging richiede premura, responsabilità, rispetto e conoscenza

Al di là dell’elemento del dare, il carattere attivo dell’amore diviene evidente nel fatto che si fonda sempre su certi elementi comuni a tutte le forme d’amore. Questi sono: la premura, la responsabilità, il rispetto e la conoscenza.

E come ignorare che anche il blogging sia premura, responsabilità, rispetto e conoscenza?

L’amore è premura soprattutto nell’amore della madre per il bambino.

Scriveva Fromm. Ed è proprio questo che un blog rappresenta sia per il blogger professionista sia per il brand: un figlio di cui prendersi cura ogni giorno, con amore e dedizione, con bontà e senza mai pretese.

La responsabilità è un atto strettamente volontario […] significa esser pronti e capaci di rispondere.

Un blogger o un brand che decide di gestire un blog lo sa bene: è un atto di responsabilità nei confronti dei propri lettori. Prendersi cura del blog significa prendersi cura dei propri lettori, non giocare in riserva, aprirsi, raccontarsi, mettersi in gioco con senso di responsabilità e consapevolezza, ascoltarli e coccolarli.

Rispetto non è timore né terrore; esso denota, nel vero senso della parola (respicere = guardare), la capacità di vedere una persona com’è, di conoscerne la vera individualità. […] Non è possibile rispettare una persona senza conoscerla: la cura e la responsabilità sarebbero cieche, se non fossero guidate dalla conoscenza. Conoscere sarebbe una parola vuota se non fosse animata dall’interesse.

Rispettare il tuo blog, i tuoi lettori, i tuoi clienti significa conoscerli, ascoltarli, sapere cosa desiderano, quali sono i loro gusti, quali le loro necessità. Significa non ignorare le loro richieste ed anche accettare le loro critiche. Ecco perché la conoscenza è anche curiosità e profondo interesse: solo se sei interessato, curioso, appassionato il tuo blog sarà capace di interessare, incuriosire e appassionare.

Blogging- come l'arte di Amare

#3. La pratica del Blogging

Si può mai imparare qualcosa sulla pratica di un’arte, se non praticandola? La difficoltà del problema è intensificata dal fatto che la maggior parte della gente oggi, e di conseguenza molti lettori di questo libro, si aspetta di ricevere istruzioni sul how to do it yourself, e ciò significa, nel nostro caso, essere eruditi sull’amore. Temo che chiunque si appresti a leggere questo ultimo capitolo con questo spirito, resterà assai deluso. Amare è un’esperienza personale che ognuno può acquisire attraverso e per se stesso.

Vuoi essere un blogger capace? O tu, brand, vuoi che i tuoi lettori ti seguano assiduamente e con interesse? Pratica. Il blogging, come l’Amore, è un’esperienza personale, che puoi imparare solo se leggi, studi, impari e poi metti in pratica, fai esperienza, osservi, sbagli.

La pratica di qualsiasi arte ha certe particolari esigenze, sia che si riferisca all’arte del carpentiere, della medicina o all’arte d’amare. Innanzi tutto, la pratica di un’arte richiede disciplina. Non sarò mai capace di far nulla se non lo faccio con disciplina.

Come dice il mio amico Fromm, imparare un’arte richiede particolari esigenze. La prima di queste è la disciplina: se non possiedi delle regole, non conosci i limiti oltre i quali non spingerti e quelli che invece devi superare, per il tuo blog la strada sarà sempre in salita.

Che la concentrazione sia una condizione necessaria per la padronanza di un’arte è difficile provarlo. […] La nostra civiltà conduce ad un modo di vivere assolutamente privo di concentrazione. Si fanno molte cose alla volta: si legge, si ascolta la radio, si chiacchiera, si fuma, si mangia, si beve. […] Concentrarsi nei rapporti col prossimo significa soprattutto essere capaci di ascoltare. La maggior parte delle persone ascolta gli altri, oppure dà consigli, senza ascoltare veramente. Non prende sul serio l’interlocutore.

Concentrazione e ascolto sono i capisaldi dell’arte del blogging. Senza queste due preziose alleate un blogger è incapace di diventare un professionista serio e autorevole e un brand auto-limita le enormi opportunità che il Web gli riserva.

Un terzo fattore è la pazienza. Chiunque abbia mai provato a imparare un arte, sa che la pazienza è necessaria, se si vuole arrivare. Se si vogliono raggiungere rapidi risultati non s’imparerà mai un’arte.

Hai fretta di arrivare non sai neppure tu dove? Rinuncia in partenza! Per far funzionare un blog, appassionare i lettori, fidelizzarli e conquistare la loro fiducia ci vuole pazienza, molta pazienza, immensa pazienza. Ho reso l’idea? 🙂

Di conseguenza, una condizione per imparare qualunque arte è un supremo interesse per la padronanza di quest’arte. Se l’arte non è qualcosa di suprema importanza, l’apprendista non imparerà mai. Resterà, nella migliore delle ipotesi, un buon dilettante, ma non diventerà mai un maestro, Questa condizione è altrettanto necessaria per l’arte d’amare come per qualsiasi altra arte.

Ne parlavo poco più su: nel Blog-cosmo il tuo blog riuscirà a funzionare solo se sei guidato da grande interesse, curiosità e passione e, se sei un brand, devi credere realmente nelle potenzialità di questo mezzo di comunicazione.

#4. Le qualità indispensabili nell’arte del Blogging: obiettività e umiltà, fede, coraggio

Al termine del suo saggio, il Fromm che ormai sarà anche tuo caro amico, individua le qualità indispensabili nell’arte di amare: l’obiettività e l’umiltà, la fede e il coraggio.

[…] L’amore, essendo subordinato all’assenza relativa del narcisismo, richiede lo sviluppo dell’umiltà, dell’obiettività e della ragione. […] L’umiltà e l’obiettività sono indissolubili, proprio come l’amore.

E proprio come nell’amore, anche nell’arte del Blogging è fondamentale essere obiettivi in ogni situazione che si presenta e assumere un atteggiamento umile, essenziale per renderti sensibili nei confronti dei tuoi lettori e per raccontarti con semplicità.

Per fede irrazionale io intendo la fede (in una persona o in un’idea) fondata sulla propria sottomissione a un’autorità irrazionale. In contrasto, la fede razionale è una convinzione radicata nella Propria esperienza di pensiero o di sentimento. La fede razionale non è solo fede in qualche cosa, ma è la certezza e la fermezza nelle nostre convinzioni.

 

Cosa vuol dire questo nell’arte del Blogging? Da un lato, che il tuo blog funzionerà solo se avrai fiducia in te stesso, nelle tue capacità e nella Storia che racconterai ai tuoi lettori e, dall’altro, se resterai fedele ai tuoi valori, ai tuoi principi e, appunto, alla tua Storia.

Aver fede richiede coraggio, capacità di correre un rischio e di accettare perfino il dolore e la delusione.

Gestire un blog richiede coraggio, sia da parte del blogger sia da parte del brand. Si tratta del coraggio di esporsi pubblicamente, di denudarsi di fronte al proprio pubblico di lettori, di mettersi in gioco ed anche di accettare e superare gli errori, inesauribile fonte di crescita e miglioramento.

Raccontami la tua

Ora voglio sapere cosa ne pensi tu. Cosa è indispensabile, secondo te, per imparare l’arte del Blogging? Ti aspetto nei commenti.

Iscriviti alla Newsletter amica

Un solo racconto al mese e tante novità. Iscriviti ora alla mia newsletter!

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

8 commenti

  1. Che c’è da aggiungere ad una riflessione così azzeccata? Concordo su qualsiasi parola: da quando ho scoperto la mia vocazione di blogger è una passione d’amore struggente, una droga (questo non l’ha scritto Fromm) che ormai mi accompagna e di cui non è possibile fare a meno!

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*