Scrivere bene per il Web

Scrivere bene per il Web? Questione di conoscenza

Condivisioni

Vuoi davvero essere un bravo Blogger o un bravo Web Writer? C’è una questione che proprio non puoi sottovalutare. Drizza le antennine! 🙂

Era da un po’ di tempo che intendevo scrivere un post del genere, così qualche giorno fa ho ingaggiato i mie amici di Facebook per una stimolante riflessione ed ho domandato loro:

Cos’è che un Web Writer proprio proprio non deve mai fare o ignorare o sottovalutare?

Ok, il linguaggio è socialese, ma quel che conta è che le risposte sono state tante e tutte molto interessanti: la SEO, la personalità e lo stile, le esigenze del lettore, la semplicità, l’ironia, la coerenza e l’onestà, la programmazione finanziaria della propria attività, l’eleganza, l’originalità.

Poi arriva la riflessione di Riccardo Esposito, che, dopo una serie di commenti incentrati soprattutto sulla necessità di far emergere la propria personalità di Blogger e/o Web Writer, domanda sì, ma non stiamo forse trascurando troppo la centralità del lettore e delle sue esigenze? E dato che lui è sempre quello della soluzione a portata di mano, subito ha affrontato la questione in un post, chiedendosi:

è sufficiente scrivere per se stessi e seguire solo ed esclusivamente il proprio istinto? La scrittura online è solo un esercizio personale o deve mettere al centro le esigenze del pubblico?

La soluzione? L’equilibrio! Ed ha ragione. Che novità!, starai pensando. 🙂

La scrittura sul Web è il luogo in cui si incontrano gli intenti del Web Writer e quelli del suo lettore! Nulla di più vero, ma voglio provare a fare ancora un passo in più, domandomi (e domandandoti): allora cos’è che deve fare un Blogger o un Web Writer per scrivere bene, raggiungere quell’equilibrio di cui Riccardo parla e diventare un professionista affermato nel suo settore?

La risposta, a mio avviso, è nella conoscenza! Un Blogger/Web Writer deve conoscere. Ma cosa?

La conoscenza del buon Blogger/Web Writer

La conoscenza di cui parlo non è solo quella attinente alla cultura generale, che pure è essenziale possedere. La conoscenza a cui mi riferisco è ancor più articolata. Si tratta non di uno, ma di più mantra del buon web writing:

Mantra buon Web Writer

#1. Conosci te stesso

Devi avere consapevolezza di te stesso, della tua personalità, dello stile che ti rende unico e del tuo istinto. Se conosci a fondo te stesso, riuscirai a comunicare nel modo giusto. Per te, per i lettori e per i brand della cui identità online ti prendi cura.

#2. Conosci il tuo lettore (o il tuo target)

A chi ti rivolgi? Quali sono le sue caratteristiche? Di cosa ha bisogno il tuo lettore? Cosa cerca nel tuo blog? Quali sono i suoi gusti? E cosa si aspetta da te? Sei in grado di soddisfarlo? Ma, soprattutto, sei in grado di sorprenderlo? Sono tanti gli interrogativi relativi al tuo lettore a cui devi dar risposta prima di cominciare a scrivere. Conoscerlo approfonditamente è l’unico modo per non deluderlo e, ancor di più, per sorprenderlo e fidelizzarlo!

#3. Conosci i tuoi obiettivi

Come fai a decidere cosa srivere, in che modo intrattenere il tuo lettore, come soddifare il tuo cliente se prima non hai ben chiaro l’obiettivo che il tuo blog intende raggiungere? Posizionamento, brand awareness, engagement, fidelizzazione, per cosa hai pensato il tuo blog? Qual è la sua funzione?

#4. Conosci la grammatica italiana

C’è bisogno di commentare? Pensa al lettore che, incuriosito dal titolo di un tuo post, ci clicca su e comincia a leggerlo con tanto interesse e voglia di scoprire, si addentra nelle tua bella storia fino a che… Ooopppsss!!! Qui c’è qualcosa che non va! E scappa via, a gambe levate pure, ovvio!

Per evitare di perdere definitivamente lettori e clienti e di macchiare di un nero indelebile la tua fedina di Web Writer un bel ripassino di grammatica fa sempre bene. Lo trovi qui!

#5. Conosci l’argomento

Conoscere bene, ma davvero bene, l’argomento che hai scelto di trattare ti permetterà di farlo con originalità e fornendo ai tuoi lettori le informazioni necessarie, corrette (verifica sempre le fonti!) e capaci di rispondere ad un problema reale con una soluzione concreta ed efficace.

#6. Conosci la coerenza

Esatto, devi conoscere la coerenza! Questo vuol dire che il contenuto e il tono di voce del tuo blog devono rispecchiare la tua brand identity, comunicarla nel modo appropriato, nel rispetto di chi sei, dei tuoi valori e della tua identità. E naturalmente lo stesso vale per l’identità e la comunicazione dei brand che gestisci.

Coerenza significa armonia, significa mettere a proprio agio il lettore (e il cliente), non confoderlo, semplificargli la vita, agevolare la riconoscibilità del brand e renderlo facilmente memorabile. Ecco perché identificare i giusti contenuti e veicolarli con il giusto linguaggio e il giusto tono di voce è una questione tanto delicata quanto fondamentale per un bravo Blogger/Web Writer.

Raccontami la tua

Conoscenza, consapevolezza, equilibrio, cosa è indispensabile secondo te al bravo e buon Blogger e/o Web Writer?

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

14 commenti

  1. Te l’ho detto e lo ripeto.
    Mi piace il tuo modo di spiegare, il tuo modo di scrivere di blogging senza peccare di presunzione.
    E poi, ancora una volta, sono d’accordo con te.. fantastici i tuoi mantra! 🙂

  2. Articolo interessante. Penso che il punto 2 sia il più complicato. Non è facile capire il proprio potenziale pubblico anche perché prima di averne è necessario molto tempo e capacità di indovinare “a scatola chiusa” gli argomenti giusti.
    La prossima volta che Riccardo Esposito verrà nelle mie zone seguirò un suo corso per apprendere qualche segreto dell’arte dell’essere blogger

    1. Ciao Alessandro! 🙂
      Sicuramente non è facile, eppure è un aspetto fondamentale per soddisfarlo, sorprenderlo, legarlo a te e fidelizzarlo.
      Ascolto, osservazione, conversazione, monitoraggio sono attività fondamentali per capire il tuo lettore!

      Quanto a Riccardo Esposito, se puoi frequenta qualcuno dei corsi che tiene: è un maestro! 🙂
      Ti ringrazio per il tuo contributo,
      Ludovica

  3. Ottimo articolo Ludovica.
    Condivido quanto dici e trovo molto interessante i 6 punti del mantra del buon webwriter.
    Il punto, a mio avviso, che richiede maggior impegno ed è di vitale importanza è conoscere le esigenze dei propri lettori.
    E’ un aspetto strategico che richiede analisi ed “esperimenti” con l’obiettivo di ottenere dei feedback i quali poi dovranno essere attentamente confrontati e porteranno a nuove azioni ancor piu’ mirate.
    Insomma….un “lavoraccio” ma molto utile che ripaga nel lungo termine.

    1. Grazie mille William! 🙂

      Dici una cosa giustissima: investire del tempo nell’ascolto e nella conoscenza dei propri lettori è una scelta strategia di fondamentale importanza, oltre che vantaggiosa.
      Grazie per il tuo prezioso contributo! 🙂

      Alla prossima,
      Ludovica

      1. Grazie a te Ludovica.
        Un pivello alle prime armi quale sono io ( il mio blog sta per compiere 6 mesi di vita) ha solo da apprendere ed imparare da persone pratiche e con esperienza come te. 🙂

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code