14 tipi di blog post

Content Marketing: 14 tipi di blog post per combattere la monotonia

Condivisioni

Come api col miele. Un richiamo irresistibile, una dolce delizia con cui nutrirsi ogni giorno. E’ esattamente questo che i tuoi contenuti dovranno essere per i tuoi clienti! Nettare, miele e dolcezza irrinunciabile.

Content Marketing: perché sì?

Il Content Marketing è uno dei pilastri portanti dell’Inbound Marketing, quell’insieme di strategie che hanno l’obiettivo di attrarre senza disturbare, che puntano sul farsi trovare piuttosto che sull’andare a cercare, interrompendo i clienti intenti a svolgere le loro attività, così infastidendoli e indisponendoli. Il che sarebbe per te controproducente, non trovi?

Offrire informazioni puntuali e utili ai tuoi clienti, fornire soluzioni reali e concrete ai loro problemi, condividere contenuti di valore, tutto questo significa fare Content Marketing, farti trovare da nuovi potenzali clienti e fidelizzare quelli già acquisiti.

Ma fare Content Marketing di qualità significa anche fornire costantemente una novità ai tuoi lettori/clienti, una nuova occasione per farti leggere e seguire, ogni giorno. Cosa vuol dire tutto questo? Che devi combattere la noia e la monotonia! Dopo averti suggerito 8 tecniche per rendere (+) leggibili i tuoi blog post, indispensabili per invogliare alla lettura chi ti segue, qui ti consiglio quali tipi di blog post puoi utilizzare per dare un po’ di movimento al tuo blog.

14 tipi di blog post per combattere la monotonia

Ecco i diversi tipi di blog post su cui puoi fare affidamento per rendere ancor più piacevole la lettura dei tuoi contenuti, per attrarre i tuoi lettori proprio come il miele con le api:

#1. Blog post d’opinione

Sono gli articoli in cui dici la tua, esprimi quel che pensi e rifletti riguardo un avvenimento, una circostanza, una strategia, qualsiasi cosa insomma. Questo tipo di post è sempre particolarmente apprezzato dai tuoi lettori, che se scelgono di seguirti è perché sono interessati a quel che proprio tu (e non un altro) hai da dire. Ecco la ragione per cui così spesso ti ripeto quanto sia importante per te blogger trovare la tua identità e comunicarla con costanza e coerenza.

Le 3 caratteristiche principali dei post opinione:

  • funzionano se il blogger possiede una personalità spiccata;
  • necessitano di una posizione espressa con determinazione;
  • quando sono una voce fuori dal coro (attento agli eccessi) hanno maggior successo.

#2. Blog post con Case Study

Trarre un insegnamento da un avvenimento reale, da un esempio pratico e concreto, è motivo di grande interesse per chi ti segue. I lettori apprezzano il valore della concretezza, per questo raccontare un caso di studio, ancor meglio se tratto dalla tua esperienza diretta e personale, può riservarti importanti risultati in termini di visite, di condivisioni, di riscontri e di fidelizzazione. Certo, ricorda sempre che il tuo racconto necessita di onestà e trasparenza: avvenimenti e risultati devono essere veri e possibilmente anche dimostrabili.

Le 3 caratteristiche principali dei post con case study:

  • devono raccontare casi concreti;
  • devono fornire informazioni e consigli pratici;
  • i fatti, gli avvenimenti e i dati devono essere trasparenti.

#3. Pillar Article

Il Pillar Article è un articolo che affronta un argomento in modo esaustivo e completo, sviscerandolo in profondità e con dovizia di particolari. Si tratta di un contenuto evergreen, che deve riguardare un tema fondante del tuo blog e deve essere costantemente aggiornato.

Il Pillar Article è un contenuto di qualità, capace di generare traffico in modo continuativo, una marea di condivisioni ed anche di link verso il tuo blog ed è un tipo di post che ti permetterà di dimostrarti autorevole ed esperto nel tuo settore.

Vuoi approfondire l’argomento? Ti consiglio di leggere l’interessante post del solito Riccardo Esposito, Pillar Article: 4 caratteristiche di un articolo-bibbia.

Le 3 caratteristiche principali dei Pillar Article:

  • i contenuti devono essere esaustivi;
  • i post devono essere aggiornati costantemente;
  • gli argomenti trattati devono essere longevi.

#4. Cornerstone Content

Come il Pillar Article, il Cornerstone Content è un post capace di generare tanto traffico, di favorire la link building e le condivisioni e di affermare la tua autorevolezza nel settore. Cos’è il Cornerstone Content? Un post basilare per il tuo blog, la sua essenza, una guida irrinunciabile e fondamentale, una sorta di luce che illumina la strada del tuo blog. Utilità, completezza e ricchezza, ecco le caratteristiche che un Cornerstone Content deve assolutamente possedere.

Un esempio di Cornerstone Content è il post (Saper) scrivere per il Web: quello che devi sapere.

Le 3 caratteristiche principali dei Cornerstone Content:

  • fondamentale è l’utilità dei contenuti;
  • l’argomento deve essere trattato con completezza;
  • deve dimostrare la competenza e l’autorevolezza del blogger nel settore di riferimento.

#5. Interviste di settore

Coinvolgere esperti del tuo settore è un buon modo per offrire una risorsa nuova ai tuoi lettori. Vero, sono in tantissimi i Blogger che utilizzano questa strategia ma quel che fa la differenza è il tipo di domande che sottoporrai al tuo intervistato: devi metterti nei panni dei tuoi lettori, intercettare i loro bisogni di risposta e porre le giuste domande ai professionisti che hai coinvolto. E’ proprio in questa fase che ti giochi la tua partita!

Le 3 caratteristiche principali dei post interviste di settore:

  • devono esser capaci di stuzzicare la curiosità;
  • devono essere impostati in modo originale;
  • il blogger-intervistatore deve avere ottima capacità di ascolto dei suoi lettori.

#6. Guest Post

I Guest Post sono un ottimo strumento per movimentare la narrazione del tuo blog e sono capaci di riservarti notevoli vantaggi. Grazie ai Guest Post puoi dar spazio ad un esperto di settore ancora poco conosciuto o ad uno noto e autorevole e, in ogni caso, puoi ospitare sul tuo blog un punto di vista inedito e diverso riguardo un argomento e puoi ottenere da parte del Guest Blogger link, condivisioni e visibilità presso il suo network.

Le 3 caratteristiche principali dei Guest Post:

  • affinità e coerenza di contenuti tra Guest Blogger e blog ospitante;
  • contenuti di interesse per il target del blog ospitante;
  • contenuti ben sviluppati e articolati.

#7. Blog post a 4 mani

Si tratta dei post scritti da due blogger e possono assumere forme diverse: interviste doppie, reciproco scambio di domande, confronto su un medesimo argomento, che può diventare particolarmente interessante quando a parlare sono due esperti con opinioni contrastanti. Quel che più conta in questo tipo di articoli è l’organizzazione del contenuto, che in nessun caso deve apparire confusionaria o senza alcun filo logico da seguire.

Un esempio di blog post a 4 mani è l’articolo che ho scritto con Francesco Ambrosino sul suo socialmediacoso, Du is megl che one: il blogging a modo nostro ft. Ludovica De Luca.

Le 3 caratteristiche principali dei blog post a 4 mani:

  • è importante l’organizzazione dei contenuti;
  • occorre individuare un fil rouge che blogger e lettori potranno seguire;
  • è fondamentale lasciare spazio alla personalità dei blogger.

#8. How To – Post Tutorial

Un po’ come quando la mamma ti insegnava a preparare una torta o il papà ti indicava come aggiustare la serratura della porta: tu eri lì a bocca aperta, intento ad osservare, imparare, catturare segreti e dettagli. Lo stesso è per i tuoi lettori quando si immergono nei post tutorial. Ecco perché sono amatissimi!

I post che spiegano dettagliatamente come fare qualcosa sono tra i più cliccati dagli utenti che manifestano un bisogno specifico e che hanno voglia di informarsi. Sono articoli in cui racconti e mostri (anche e meglio se attraverso immagini e video) la soluzione concreta ad un problema reale dei tuoi clienti/utenti.

Le 3 caratteristiche principali dei post tutorial:

  • offrono soluzioni concrete;
  • spiegano nel dettaglio la soluzione;
  • mostrano e dimostrano.

#9. Blog post che analizzano pro e contro

Prendi un argomento, lo metti al centro, poi ne analizzi i pro, dopo i contro, infine giungi ad una conclusione tua, personale. Questo tipo di post può essere molto utile per chiarire le idee ai tuoi lettori e aiutarlo ad avere un’idea completa riguardo un argomento. Inoltre, così facendo potrai dimostrarti ancora una volta un blogger autorevole, uno di quelli da seguire perché capace di fornire notizie in modo critico e professionale.

Le 3 caratteristiche principali dei post che analizzano pro e contro:

  • richiedono un’analisi critica dell’argomento;
  • esigono oggettività in fase analitica e soggettività nella conclusione finale;
  • necessitano di esperienza da parte del blogger.

#10. Blog post che raccolgono consigli

Un raccoglitore di tanti buoni consigli è sempre un buon strumento per riflettere, per rammentare, per passare in rassegna e per imparare. Il modo migliore per individuare i suggerimenti giusti? Basati sulla tua esperienza personale, analizza i tuoi errori ed esamina i tuoi casi di successo: è così che riuscirai a scrivere proprio ciò che i tuoi lettori desiderano leggere!

Le 3 caratteristiche principali dei post che raccolgono consigli:

  • divieto assoluto per le banalità;
  • funzionano se individui i suggerimenti giusti;
  • concretezza è la parola chiave.

#11. Blog post con risorse gratuite

Protagonista di questo genere di post è la risorsa gratuita, che può essere un’infografica informativa, un quiz divertente e simpatico, un e-book da scaricare o anche una promozione a cui accedere. Fondamentale è che la risorsa sia esclusiva e personalizzata, pensata appositamente per il tuo target di riferimento. Altrettanto importante è poi corredarla con le giuste parole, curarne l’aspetto visuale e, in relazione all’obiettivo che ti sei prefissato, scegliere la giusta Call To Action finale.

Le 3 caratteristiche principali dei post con risorse gratuite:

  • la risorsa deve essere pensata su misura per il target di riferimento;
  • la risorsa deve offrire un vantaggio concreto;
  • la risorsa deve essere studiata in relazione all’obiettivo che intendi raggiungere.

#12. Blog Post dedicati ai tool

Sono i post che raccolgono una serie di tool utili per svolgere un determinato compito, per risparmiare tempo e risorse. La lista deve essere il più possibile esaustiva e i tool devono essere realmente capaci di aiutare il lettore/cliente.

Le 3 caratteristiche principali dei post dedicati ai tool:

  • devono suggerire risorse di valore;
  • devono essere dettagliati;
  • i tool devono essere realmente utili al tuo target.

#13. Blog Post Comandamento

I post comandamento sono quelli che contengono una serie di regole da rispettare. Solitamente strutturati con liste puntate, i post contenenti regole riscuotono sempre un gran successo perché delimitano il territorio, dicono con esattezza e chiarezza cosa fare e cosa non fare. Dalle regole non si sfugge!

Un esempio di questo tipo di post? Il mio articolo Il Manifesto del Webwriter Freelance.

Le 3 caratteristiche principali dei post comandamento:

  • le regole devono essere espresse con chiarezza e puntualità;
  • le regole devono essere precise e delimitanti;
  • meglio se organizzati con liste puntate.

#14. Blog post che raccolgono le opinioni dei tuoi lettori

Ascolta le conversazioni che i tuoi lettori intrattengono sul tuo blog, sui social network, nei forum e nelle community di settore, leggi con attenzione i loro messaggi (anche quelli privati): questa fase di listening ti sarà utile per trovare nuovi argomenti da trattare nel tuo blog perché è così che potrai individuare le esigenze che manifestano e che necessitano della risposta di un esperto autorevole. Non solo, un modo originale per far sentire i tuoi lettori realmente partecipi è quello di raccoglierne le riflessioni e dar loro voce proprio sul tuo blog, magari riportando in virgolettato le loro parole.

Le 3 caratteristiche principali dei post che raccolgono le opinioni dei lettori:

  • necessitano di un’attenta fase di listening;
  • richiedono trasparenza delle fonti citate (i tuoi lettori);
  • riescono se coinvolgi attivamente i tuoi lettori anche nella fase di promozione del post.

Raccontami la tua

Ora tocca proprio a te! Quali tipi di post utilizzi nel tuo blog? E quali altri potremmo aggiungere alla lista? Raccontami la tua esperienza nei commenti! 🙂

N.B. Ti aspetto nella mia Mailing List! 🙂

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

4 commenti

  1. Grazie! Mi sei sempre d’ispirazione! In questo caso d’ora in poi metterò in pratica il n. 14, attivando un’attività di listening costante. Non ci avevo pensato: in realtà è un modo intelligente per farsi ispirare.

    1. Ciao Lisa,
      sì, l’attività di listening è più preziosa di quanto spesso si possa pensare: rivela preziose informazioni, suggerisce idee, spunti di riflessioni e aiuta a evolvere e migliorare.

      Grazie mille a te per il tuo commento! 🙂

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*