Come promuovere un brand

Vuoi promuoverti? Devi co(m)municare

Condivisioni

La mia mamma me lo ripete sempre. Ed anche la mia nonna lo faceva. U fiju mutu a mamma lu capisce! Traduco: sempre la mamma riesce a comprendere il figlio, anche quando non parla. Gli antichi detti popolari custodiscono tale saggezza che non riesco a non citarli, di tanto in tanto. E c’è una lezione molto importante, infatti, che anche noi possiamo ricavare da questo proverbio: la conoscenza, l’ascolto, l’apertura mentale e la disponibilità sono le basi per una comunicazione efficace.

Perché ti dico questo? Perché lo so, tu hai bisogno di promuovere la tua attività, di renderti visibile, di farti trovare dai tuoi potenziali clienti e di fidelizzare quelli acquisiti. Dunque, hai bisogno di co(m)unicare. Se comunichi, promuovi. E se promuovi ma non comunichi? In realtà stai solo sprecando tempo, soldi, energie.

Promuoverti non vuol dire mica esporre le tue grazie in vetrina e attendere che qualche distratto passante sia attratto da quel che hai in serbo per lui. Tutt’altro. Oggi più che mai, promuoverti significa creare. Creare legami, relazioni, affetti, emozioni, storie, avventure, esperienze.

Cosa vuol dire (saper) comunicare?

La comunicazione è cultura, è storia, è anche arte, strategia, passione, sentimento. E’ un caleidoscopio di infinite opportunità, per i professionisti della comunicazione, per i brand che comprendo l’importanza di comunicare in modo professionale, per i destinatari stessi dei messaggi (tutti noi, dunque).

Nel post Non tutti i Blogger sono Comunicatori ti suggerivo:

Comunicare deriva dal latino communico, che significa mettere in comune, far partecipe, e da cum + munire, che vuol dire legare con. Quindi, la comunicazione implica una relazione, un legame, la condivisione.

Saper comunicare, quindi, vuol dire riuscire a creare un messaggio che sia in grado di legare a te il destinatario di tale messaggio, di imbrigliarlo nelle tue storie, di coinvolgerlo nelle tue avventure. Saper comunicare vuol dire pensare per due. Cosa vuol dire? Che se davvero vuoi promuovere efficacemente la tua attività, devi imparare a comunicar-ti pensando a te, alla tua identità, alla tua immagine, ai tuoi core values, ai tuoi prodotti e/o servizi e, contemporaneamente, all’identità, all’immagine, ai principi, ai valori, ai gusti, alle esigenze, alle caratteristiche della PERSONA che riceverà il messaggio. Sì, merita di diritto il maiuscolo perché uno degli errori più comuni ed anche più gravi in cui incappano le aziende e i brand tutti in fase di promozione è proprio quello di scordare che dall’altra parte dello schermo (di qualsiasi schermo si tratti) c’è sempre una persona. Una persona che completa il tuo messaggio.

Capirai bene, dunque, perché nelle strategie di promozione e di comunicazione due elementi, spesso trascurati, necessitano di grande attenzione:

  • la creazione,
  • la coppia.

Il presupposto della promozione (e della comunicazione)

Ti sarà chiaro, ormai. Uno è il presupposto della promozione: saper comunicare. Ma, a sua volta, saper comunicare cosa presuppone? Potremmo scrivere dei papiri infiniti in proposito, ma ora ti basti sapere che i presupposti di un’efficace attività di comunicazione sono:

  • l’ascolto, l’osservazione, l’analisi;
  • l’interpretazione attenta e la comprensione profonda di quel che hai ascoltato e osservato;
  • l’elaborazione strategica, ovvero la creazione del giusto messaggio da rivolgere alla giusta persona nel momento giusto;
  • lo storytelling, la capacità di legare i singoli messaggi tra loro e di renderli parte di una narrazione ancor più articolata, lunga e avvincente;
  • la capacità di risposta ai messaggi ricevuti, in qualsiasi condizione, in qualsiasi momento;
  • un prodotto e/o un contenuto su cui tu puoi fare affidamento e di cui il destinatario del messaggio può fidarsi;
  • la facilità, per il destinatario del messaggio di comprendere esattamente quel che vuoi dirgli. Devi cercare di lasciar poco spazio alle libere e arbitrarie interpretazioni, sempre plausibili e comunque esistenti, e puoi farlo prevenendo dubbi, incertezze, se, ma perplessità, domande.

Ti consiglio di leggere:

Come promuovere il tuo brand? Comincia da qui!

Come promuoverti, dunque? Comincia da te, da chi sei, dai tuoi vantaggi competitivi e cerca di capire a chi i tuoi prodotti e/o servizi possono essere realmente utili. Individuare il corretto e più adeguato destinatario del messaggio è il primo passo per costruirne uno che sia realmente efficace, che emozioni, che resti impresso, che induca all’azione. Affidarti ad un professionista della comunicazione ti aiuterà proprio a trovare la miglior congiunzione tra te, la tua personalità, la tua offerta e il tuo target, la sua personalità, le sue necessità.

Un comunicatore professionista si pone al centro e osserva mondi vicini e lontani, da angolazioni differenti, da posizioni sempre nuove. Il comunicatore professionista è il mediatore della tua promozione.

Ti consiglio di leggere:

Promuovere il tuo brand, comunicarlo con efficacia necessita di consapevolezza, di professionalità, di esperienza. Pensi di poter fare tutto da solo? Io conosco già la tua risposta.

Ti consiglio di leggere

Se sei giunto fin qui, non puoi fare a meno di leggere questi post:

Raccontami la tua

In questa riflessione ti ho suggerito cosa significa per me promuovere un brand in modo efficace e professionale. Tu cosa credi sia fondamentlae affiché un investimento in attività di promozione porti i suoi frutti?

La newsletter amica ti attende. Iscriviti subito! 🙂

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

7 commenti

  1. Grazie Ludovica per questo post. È una strada in salita quella del promuovere il proprio blog e quindi se stessi. Però quando riesci a comunicare qualcosa e allo stesso tempo aiuti un tuo lettore, beh, è bellissimo.

    1. Ciao Valentina! 🙂

      E’ proprio questo quel che rende differente ed efficace una promozione. Il fatto (quando ne è capace) che non resta fine a se stessa ma comunica emozioni, storie, informazioni utili, aiuta le persone a risolvere problemi, a soddisfare le curiosità, invoglia a far parte di una piccola grande famiglia.
      Grazie a te per le tue parole! 🙂

      Alla prossima,
      Ludovica

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code