5 consigli per superare il blocco dello scrittore

Condivisioni

Stai fissando il tuo foglio elettronico bianco da oltre mezz’ora e attendi lei, la tanto desiderata ispirazione! Il blocco dello scrittore, si sa, è sempre lì, in agguato dietro l’angolo a tenderti una trappola, ma se non ti farai sorprendere riuscirai ad averla vinta.

La stanchezza ogni tanto si fa sentire, può capitare che tu sia a corto di idee, le scadenze lavorative si moltiplicano e il tuo cervello va in black out. Ma non preoccuparti, prima o poi capita a tutti, webwriter, copywriter e blogger, di sentirsi come svuotati da qualsiasi pensiero.

Ecco perché di seguito troverai 5 utili suggerimenti per superare il blocco dello scrittore:

 1. Esplora la Rete alla ricerca di nuovi suggerimenti

Il web è una fonte inesauribile di idee. Cerca, esplora, leggi con curiosità, indaga con passione e vedrai che riuscirai a trovare un’incredibile quantità di interessanti spunti per scrivere.

2. Non partire sconfitto

Senti che l’inerzia creativa ha preso il sopravvento? Non scoraggiarti. Continua a pensare positivamente e ad avere consapevolezza delle tue capacità. La fase di stallo passerà in fretta.

3. Usa le mappe mentali

Teorizzata dal cognitivista inglese Tony Buzan, le mappe mentali sono delle rappresentazioni grafiche del pensiero. Quel che devi fare è scrivere al centro di un foglio la parola chiave, quella che indica l’argomento di cui desideri parlare, poi tutto intorno cominci a legarci le altre che ti vengono in mente, dando vita ad un complesso di relazioni (associative o gerarchiche).

Tante utili app potranno aiutarti a creare la tua mappa mentale. Tra queste, trovo molto interessante Total Recall – Mind Map, un’app gratuita.

mappe, mentali, creatività, webwriter, copywriter, webwriting, blogger, blog, copywriting, blocco, scrittore

4. Comincia a scrivere

Prima o poi dovrai pur cominciare! E’ vero, proprio nessun’idea ti affiora in testa, eppure devi iniziare a buttar giù qualche parola. Scrivi la prima frase, che poi molto probabilmente modificherai o cancellerai, ma intanto comincia a digitare i tasti del tuo pc e il resto verrà da sè. Pian piano riuscirai a trovare la vena giusta, tasto dopo tasto, parola dopo parola.

5. Concediti una pausa

Proprio non riesci a scrivere? Non drammatizzare e non cercare di sforzarti nel vano tentativo di ritrovare l’ispirazione perduta. Spremere le meningi non ti sarà d’aiuto. Quindi, chiudi il computer e rilassati per qualche attimo: esci a fare una passeggiata, prepara una torta, fai una corsetta all’aria aperta, ascolta la musica che più ti piace. Scegli tu, insomma!

Raccontami la tua

E tu cosa fai quando il blocco dello scrittore prende il sopravvento? Nei commenti c’è spazio per le tue soluzioni! 🙂

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

2 commenti

  1. Di sicuro aiuta navigare su Twitter e fra i blog tematici che seguo.

    La pausa anche, però non ci credo molto.

    Io guardo spesso il mio archivio, che è un po’ come creare mappe mentali a partire da ciò che ho scritto.

    Non ho mai usato le mappe, però, per cercare nuove idee. Ci proverò.

    Leggere, inoltre, ma parlo di libri, romanzi anche. Alle volte da una frase ne nasce una citazione da usare per riflettere su ciò che fai.

    1. Ciao Daniele! 🙂 E’ vero, Twitter e i blog tematici sono una grande risorsa, come i libri del resto. Quanto alle mappe mentali, io ci ho provato in alcune occasioni e devo dire che fanno viaggiare la fantasia. La pausa, invece, la trovo necessaria quelle volte in cui sono completamente bloccata e stare di fronte al pc in attesa dell’ispirazione mi farebbe solo perdere tempo.
      Grazie per il tuo contributo! A presto. 🙂

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code