Brand, branding

Branding: un tuffo dove l’acqua è più blu

Condivisioni

A piedi scalzi,  su uno scoglio non troppo grezzo… Indietreggio, mi fermo. Comincio a mettere un piede davanti l’altro, vado sempre più veloce, ho il cuore in gola, sussulto, un attimo prima sono in sospensione e un attimo dopo sono pervasa da una sensazione di fresca libertà… Sono in acqua!

Vado giù, mentre i raggi del sole, ancora caldo, filtrano l’acqua trasparente e cristallina, creando giochi di luce meravigliosamente indescrivibili. I polmoni sono gonfi di aria, scendo più in basso, osservo, ammiro estasiata: fantastiche alghe colorate, deliziosi rifugi scavati nelle rocce, piccoli pesciolini veloci e intriganti, pesci di grandi dimensioni, altrettanto belli, più lenti nei movimenti. Via via che mi spingo verso il fondale l’acqua diventa sempre più fresca e sono lì a godere di uno spettacolo unico, emozionante. Mi siedo sul fondo, la sabbia è fresca e me ne sto immobile, a vivere l’incredibile bellezza della natura.

E se non mi fossi tuffata?

Di cosa mai avrei potuto godere dall’alto di quello scoglio? Sai, quel mare, il mio mare, mi emoziona, il mio mare risolve tutti i miei problemi: distende le mie membra, libera i miei pensieri, annulla le mie preoccupazioni, inghiotte le mie lacrime e mi restituisce uno di quei sorrisi che accendono l’anima. Insotituibile!

 

  Sei tu il mare del tuo cliente

Proprio così! Tu sei il mare, limpido, cristallino, ricco e il tuo cliente è lì sullo scoglio, in attesa di un motivo che lo convinca a tuffarsi. Devi dargli il via!

Cioè? Hai identificato il problema del tuo target? Sai come risolverglielo? Ok, ma ora devi capire come risolverglielo nel miglior modo possibile. Che tradotto significa?

  #1. Tuffati nel mio mare e non desidererai altro che continuare a nuotare

Oltre la soddisfazione c’è l’emozione. Il tuo cliente non si accontenta più di esser soddisfatto: tutti ormai sono capaci di risolvere il suo problema. Tu devi dargli di più, devi emozionarlo, devi offrirgli tutto quello che di incredibilmente sorprendente il tuo mare può riservargli!

  #2. Nuota con me, ora e qui

Tuffati con il tuo cliente, accompagnalo nella sua immersione e godetevi lo spettacolo insieme. Risolvi il suo problema ora e qui, senza che a lui costi troppa fatica e senza procrastinare, offrigli una mano amica, quella su cui sostenersi, di cui fidarsi, con cui condividere intense emozioni.

  #3. Sono io il TUO mare

…E non avrai altro mare all’infuori di me! Ok, a parte l’espressione mutuata dai Dieci Comandamenti cristiani, questo è quel che devi comunicare al tuo cliente: solo io sono il tuo mare, ti appartengo e tu appartieni a me. Il senso di appartenenza parla di un legame di amore e di fiducia, stabile e destinato a perdurare nel tempo. Diventa insostituibile per il tuo cliente e lui ti apparterrà!

 

Raccontami la tua

Un tuffo d'(a)mare o un tuffo d’amore è tutto quello che spesso segna le distanze tra brand e clienti. Non trovi anche tu?

Condivisioni
Inserito in Web Marketing con i Tag , .

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

Potrebbe interessarti anche

2 commenti

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code