fare-marketing

Puoi fare Marketing senza svenderti in markette [Vendere è Essere Persona che comunica con]

Condivisioni

Questo è quello che scrivevo qualche ora fa sul mio profilo personale di Facebook. Poche righe (cliccando su Altro potrai leggere l’intero post) che riassumono almeno 4 concetti fondamentali per chiunque voglia fare marketing, branding, comunicazione. Concetti importanti tanto per le aziende, le imprese, le organizzazioni quanto per i professionisti del settore. Ecco perché ti invito a prenderti qualche minuto e a riflettere attentamente su quanto sto per dirti.

Prima, però, ti faccio una premessa. La mia posizione nasce da due tipi di considerazioni. Una è etica, perché dobbiamo smetterla di pensare che l’etica non abbia nulla a che fare con il business, l’altra è professionale, in quanto credo che conoscere e riflettere su quanto sto per dirti possa servirti per consolidare il tuo brand e, nel tempo, aumentare il tuo fatturato.

Ed ora ti spiego meglio su cosa ho voluto porre l’attenzione nel post di Facebook.

#1. Puoi fare Marketing senza svenderti in marchette

Venderti non è svenderti. Economicamente e neppure eticamente. Fare marketing, quindi, non significa percorrere qualsiasi (e dico qualsiasi) strada pur di aumentare il tuo fatturato, prendere scorciatoie, accettare soluzioni che non rispettano i tuoi core values e la tua brand identity. Gestire la tua brand reputation significa assumere le decisioni per te migliori. Spesso hai e avrai la possibilità di imboccare strade che ti permettono di accrescere, magari di molto, il fatturato e di farlo in tempi brevi. Questo, però, non significa che siano strade capaci di assicurare solidità al tuo business. La solidità, infatti, ha a che fare con la fidelizzazione, con le credibilità, con l’autorevolezza, tutte cose che costruisci nel tempo, con le tue scelte esplicite e con quelle implicite, con i rifiuti, con le parole, con i silenzi, con le azioni e anche con le non azioni. I tuoi clienti, potenziali e acquisiti, osservano e ascoltano più di quanto tu creda.

Ti consiglio di leggere:

#2. Se vuoi vendere devi Essere Persona che comunica con altre persone

Oggi ancor più di ieri vendere significa Essere Persona che comunica con altre persone. La vendita, a partire dal passaparola tradizionale per giungere a quello virtuale, è relazione, è dialogo, è confronto, è utilità e affezione. Vendere significa parlare con chi ha bisogno di te, condividere con lui esigenze, necessità, emozioni ed esperienze. Significa costruire un rapporto affettivo che viene prima della vendita e va oltre la vendita.

Insomma, vuoi vendere? Devi costruire e mantenere nel tempo relazioni. In questo modo il tuo fatturato aumenterà per due ragioni: ti sarà più facile acquisire nuovi clienti e potrai fidelizzare quelli che hai già acquisito, risorsa fondamentale di ogni business. E’ un po’ come nelle storie d’amore: l’innamoramento è fugace e passeggero, l’Amore dura nel tempo ma ha bisogno di dedizione, di cura, di con-divisione.

Non mi dilungo oltre su questa fondamentale riflessione perché ti ho già scritto tutto qui, nel post La Relazione, un Amore di Inbound Marketing [E non solo].

#3. Devi comunicare con altre persone, non a altre persone

Sembra una differenza sottile eppure è netta e fondamentale. Comunicare con altre persone significa renderle non solo protagoniste della tua comunicazione (quel che accade quando comunichi a) ma anche attivamente partecipi. Loro devono e vogliono rispondere al tuo messaggio, esprimere opinioni, riflessioni, consigli. Hanno voglia di gioire con te, di esprimerti la loro stima e anche di dissentire o di criticarti quando è il caso, amano aiutarti e sostenerti. Questo vale soprattutto oggi: grazie al Web e ai Social Network la comunicazione diventa intima e diretta, bidirezionale e paritaria. Ed è questo che i tuoi clienti (acquisiti e potenziali) apprezzeranno di te. Ed è questo che ti consentirà di stabilire con loro una relazione capace di aumentare il tuo fatturato.

Ti consiglio di leggere:

#4. Vinci quando vivi i Social Network con onestà, leggiadria e socialità

Puoi vivere i Social con ansia, futile competizione e mero utilitarismo. Oppure puoi viverli con onestà, leggiadria e socialità. Esattamente come i tuoi follower-clienti desiderano che tu li viva. I Social Network sono luoghi aperti e sociali per loro natura ed è qui che potrai trovare la dimora ideale per intrattenere i tuoi clienti, per offrire loro qualcosa in cambio della loro presenza, per raccontarti con onestà, per dialogare e comunicare, nel senso etimologico del termine communicarelegare insieme.

Un altro luogo che ti offre le condizioni ideali per comunicare con (e non comunicare a)? Il blog, mezzo di comunicazione in cui hai la possibilità di raccontare senza limiti di spazio nè di tempo, di dimostrare, di confrontarti con i tuoi lettori-clienti, di instaurare con loro un legame invitandoli ad un appuntamento fisso.

Ti consiglio di leggere:

#5. Cosa fa la differenza? TU

Come accade anche nella vita, tu hai la possibilità di scegliere. Puoi fare marketing facendo markette, puoi comunicare ai tuoi clienti rinchiudendoti nel tuo piccolo e protetto mondo, puoi vivere i social con freddezza, competizione e utilitarismo. Oppure puoi vendere senza svenderti, puoi imparare che comunicare con significa aprirti al dialogo e costruire relazioni profittevoli, puoi occupare il tuo posticino nei Social Network accogliendo a braccia aperte i tuoi follower e le loro reazioni, senza timori, senza ansie, senza censure, con onestà e leggiadria.

Insomma, a fare la differenza sei TU.

O no? Raccontami la tua nei commenti! 🙂

Ti sei iscritto alla mia newsletter-amica?

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

4 commenti

  1. “Essere Persona che comunica con altre persone” è il verbo. Grazie, tesoro, per avermi dato la possibilità di leggere questo articolo e per essere la prima a commentare. Scopro in ritardo una perla e sono anche l’unica a lasciare mie tracce: doppio wow!!!

    Credo che tu abbia scritto e detto cose super vere che condivido dalla prima all’ultima parola. A lungo ho avuto la sensazione di essere inadeguata a fare marketing perché non ho fatto studi di marketing. Poi, facendo pratica ed esperienza, mi sono resa conto che avevo, ho un plus: una visione umana e una capacità di collaborazione che non si apprendono sui libri. Continuo a imparare con umiltà, ogni giorno. E questo tuo articolo è una bella sferzata di energia. Grazie. Sì, scelgo di essere ME 🙂

    1. Cara Gloria,
      hai detto bene, benissimo: poter contare su una visione umana delle cose e sulla propria capacità di collaborazione è un plus, un vantaggio competitivo che consente di esplorare mondi anche molto lontani, avvincenti. 🙂
      Il Marketing, oggi più di ieri, è sì strategia, razionalità, nuemri e tattiche ma è anche persone, relaioni, valori, emozioni, sentire.

      Grazie a te per il tuo sempre prezioso contributo 🙂

    1. Ciao Sonia,
      ti ringrazio molto per il tuo contributo e le tue condivisioni. 🙂

      Credo che fermarsi e riflettere sulle questioni che sollevo sia fondamentale, per tutti.

      Alla prossima,
      Ludovica

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code