condivisione dei contenuti, contenuti blog, contenuti social, contenuti social network, webwriting, webwriter, blogger, blog di successo

Quali contenuti si condividono più facilmente?

Condivisioni

Quale miglior strumento della condivisione per farsi conoscere in Rete? Ti spiego perché!

La condivisione funziona esattamente come il passaparola offline: se ben usata diventa una potente arma di comunicazione, ma, in caso contrario, può anche trasformarsi in un pericoloso boomerang.

Come sempre, quel che conta è programmare con estrema attenzione e precisione ciò che hai da dire, curarne la forma e anche l’estetica, pensare ai possibili risvolti che può avere ciò che comunichi.

Ma perchè ti parlavo della condivisione come di un eccellente strumento per farti conoscere? Eccone le ragioni:

– è spontanea e allontana lo spettro di una comunicazione artefatta e interessata;

– accresce la notorietà o consapevolezza (awareness);

– può diffondere viralmente i tuoi contenuti e darti visibilità;

– stimola la curiosità;

– è gratuita.

Fatte queste indispensabili premesse, la domanda a cui ora dobbiamo dare risposta è: quali contenuti si condividono più facilmente?

1. I contenuti di qualità

L’ho detto e ridetto, ma non mi stancherò mai di ripeterlo: la qualità è un elemento indispensabile per incentivare la condivisione! In questo articolo troverai una guida utile su come scrivere contenuti di qualità.

2. Racconta una storia

Il potere dello storytelling è ormai noto e consolidato. Da sempre l’uomo è stato attratto dalle narrazioni, perchè queste sono in grado di emozionarlo e di coinvolgerlo. Ed è proprio questo il tuo obiettivo! Narrare una trama in grado di catturare l’attenzione del tuo lettore e se riuscirai a creare suspense la condivisione è assicurata.

3. Coltiva la tua rete

Pensa alla vita reale. Quante volte hai avuto bisogno di un idraulico, di un falegname, di un commercialista e ti sei rivolto a parenti e amici per trovarne uno di fiducia?

Ecco, in Rete è la stessa cosa! Le connessioni umane sono indispensabili per farti conoscere, trovare e apprezzare.

4. Approccio umano e scrittura empatica

Quando crei un contenuto, tieni sempre ben in mente chi è il tuo target di riferimento, quali sono i suoi interessi e i suoi gusti, cosa potrebbe trovare interessante al punto da condividerlo con gli altri.

Ma ricorda anche che un target è composto da persone! Coltiva un approccio umano, scrivi in maniera empatica e coinvolgente, stabilisci un rapporto con chi ti segue e dimostrati in grado di comprenderne esigenze, passioni e preferenze.

6. Share button

Ricorda di posizionare sempre gli share button. Non dimenticare che sono indispensabili per incoraggiare i lettori a condividere i tuoi contenuti.

 

Raccontami la tua

Ora è il tuo turno! Che idea ti sei fatto della condivisione? Quali credi siano i contenuti che più facilmente condividerà chi ti segue? Lascia nei commenti le tue  riflessioni!

Se vuoi approfondire il discorso sullo storytelling ti rimando a questo interessante articolo di Dario Ciracì.

Condivisioni

Informazioni su Ludovica

Capello riccio un po’ selvaggio, nata con in mano una biro da battaglia più che con un’elegante stilo. Amo colorare con le parole vuoti spazi bianchi.

Rispondi

La tua mail non sarà pubblicataI campi richiesti sono contrassegnati *

*

code